Le decisioni di Berna: via libera alle partite in tutte le leghe

Ber­na, 12.05.2021 — Nel­la sedu­ta del 12 mag­gio 2021, il Con­si­glio fede­ra­le ha adot­ta­to il model­lo a tre fasi, che defi­ni­sce la stra­te­gia per i pros­si­mi mesi. Alla fine di mag­gio, quan­do saran­no sta­te vac­ci­na­te tut­te le per­so­ne a rischio che lo desi­de­ra­no, si pas­se­rà dal­la fase di pro­te­zio­ne a quel­la di sta­bi­liz­za­zio­ne, che sarà accom­pa­gna­ta da una quar­ta tap­pa di ria­per­tu­ra. Se la situa­zio­ne epi­de­mio­lo­gi­ca lo con­sen­ti­rà, da lune­dì 31 mag­gio i risto­ran­ti potran­no ria­pri­re i loca­li inter­ni, il nume­ro mas­si­mo di per­so­ne ammes­se a mani­fe­sta­zio­ni pub­bli­che sarà innal­za­to e per le impre­se che effet­tua­no rego­lar­men­te test l’obbligo del tele­la­vo­ro sarà tra­mu­ta­no in una rac­co­man­da­zio­ne. Il Con­si­glio fede­ra­le sot­to­po­ne que­ste e altre pro­po­ste ai Can­to­ni, alle com­mis­sio­ni par­la­men­ta­ri com­pe­ten­ti e alle par­ti socia­li e pren­de­rà una deci­sio­ne defi­ni­ti­va il 26 maggio.

 

Sport ama­to­ria­le: grup­pi più gran­di e par­ti­te di cal­cio in tut­te le leghe

Il limi­te di per­so­ne che potran­no pra­ti­ca­re insie­me uno sport sarà innal­za­to da 15 a 30. Sarà inol­tre nuo­va­men­te ammes­sa la pre­sen­za di pub­bli­co, anche alle com­pe­ti­zio­ni. Alle mani­fe­sta­zio­ni saran­no ammes­si 100 spet­ta­to­ri al chiu­so e 300 all’aperto. Per per­met­te­re lo svol­gi­men­to di par­ti­te di cal­cio anche nel set­to­re ama­to­ria­le, la dimen­sio­ne mas­si­ma dei grup­pi per gli sport di squa­dra nei cam­pio­na­ti nazio­na­li e regio­na­li pas­se­rà da 30 a 50 per­so­ne. Le com­pe­ti­zio­ni negli sport di squa­dra saran­no per­mes­se sol­tan­to all’aperto.

Per gli sport al chiu­so, con­ti­nue­ran­no a vale­re le rego­le seguen­ti: al mas­si­mo 15 per­so­ne nel­la stes­sa sala se non è indos­sa­ta la masche­ri­na e gli sport di con­tat­to come lo judo o la lot­ta sviz­ze­ra sono ammes­si al chiu­so sen­za masche­ri­na sol­tan­to in grup­pi di quat­tro per­so­ne a com­po­si­zio­ne sta­bi­le. Sarà inol­tre ridot­ta a 10 metri qua­dra­ti la super­fi­cie per per­so­na per la pra­ti­ca al chiu­so di sport tran­quil­li (p. es. lo yoga).

Pre­vi­ste altre riaperture

Il Con­si­glio fede­ra­le pre­ve­de altre ria­per­tu­re nel­la secon­da e ter­za fase. Il 26 mag­gio pren­de­rà deci­sio­ni defi­ni­ti­ve sul­le gran­di mani­fe­sta­zio­ni con più di 1000 per­so­ne; l’analisi dei risul­ta­ti del­la con­sul­ta­zio­ne su que­sta pro­po­sta è in cor­so. Il Con­si­glio fede­ra­le inten­de por­re in con­sul­ta­zio­ne la pros­si­ma tap­pa di ria­per­tu­ra l’11 giu­gno per poi deci­de­re il 18 giu­gno. In que­sto pac­chet­to sono pre­vi­sti ulte­rio­ri allen­ta­men­ti tra l’altro per lo sport, la cul­tu­ra e le mani­fe­sta­zio­ni. In esta­te, il Con­si­glio fede­ra­le discu­te­rà anche la pia­ni­fi­ca­zio­ne a medio ter­mi­ne e si occu­pe­rà dei lavo­ri pre­pa­ra­to­ri neces­sa­ri per il pros­si­mo inverno.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: