Giù il cappello dinnanzi ad Angelo Renzetti

È la regola aurea del business. Niente soldi, niente affari. Si riassume così la clamorosa rottura nel passaggio di proprietà del Fc Lugano dalle mani di Angelo Renzetti all’imprenditore brasiliano Thyago De Souza. L’affare non s’ha da fare, direbbe Manzoni.

Non s’ha da fare e non si farà. No, perché Angelo Renzetti è tornato a prendersi il Lugano. Lo ha fatto più spinto dall’amore sconfinato che dall’entusiasmo.

“Ero in vacanza ed ero l’uomo più felice del mondo”, ha detto in conferenza. Pensava di aver ceduto definitivamente il Lugano, stanco e logoro di una battaglia decennale condotta in prima persona, il prima linea e in…solitaria. Ha alzato più volte la voce, Renzetti. Si è fatto sentire quando doveva,si è lasciato trasportare dal sentimento quando voleva. Ha sbagliato spesso i modi, ma lo ha sempre fatto con il cuore bianconero che pulsava a scandirne ritmo e parole.

Ma Renzetti è un Uomo, prima ancora di un grande presidente. È un Uomo con la U maiuscola e lo ha dimostrato in conferenza stampa. Fazzoletto alla mano per asciugare le lacrime e voce rotta dell’emozione: ha chiesto scusa ai tifosi e gli sportivi. Per essersi fidato di chi prometteva soldi, ma “non ha mosso un centesimo”.

È tornato al fronte, ci ha messo la faccia e ha ri-compattato un ambiente che si stava sgretolando giorno dopo giorno. Ha parlato con sincerità, anche estrema. Di sicuro non abituale ai presidenti dei maggiori club, spesso alla ricerca di maschere. Ha detto le cose come stanno, senza badare al sottile e con il trasporto emotivo che lo contraddistingue. Angelo Renzetti si può amare o non amare, ma non si può non rispettare. Non oggi, che ha dato l’ennesima lezioni di vita e d’amore. Di lealtà e fiducia, che è poi l’aspetto che chiedono i supporter bianconeri.

Nel “vortice di cronaca” (Renzetti dixit) in cui è finito il Lugano una sola persona poteva risollevarlo. Si chiama Angelo Renzetti e continuerà a ‘governare’ il Lugano. Per quanto non si sa, ma questo – ora – conta davvero poco.

(RV)

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: