Terza Lega, Agno: Il ‘pres’ Cattelan conferma Aguirre e applaude i suoi: “Il nostro lo abbiamo fatto”

Sacha Cattelan è un presidente felice. Il suo Agno ha vinto la spareggio promozione contro il Gordola e ora attende con ansia il verdetto di domani dai campi della 2LI. Il primo tifoso del club del pesciolino è consapevole che il destino non è nelle sue mani. Se sarà Seconda o ancora Terza, “il nostro lo abbiamo fatto e lo abbiamo fatto alla grande“, dice a Laborsport.com

“È la mia prima ‘stagione’ da presidente. Non posso che essere pienamente soddisfatto di quanto mostrato e dei risultati ottenuti. Siamo riusciti a raggiungere lo spareggio e questo è già un successo. Trovo molto dispiacere nel fatto che una squadra che ha perso una sola partita (contro la prima in classifica) rischia di non venire promossa. Purtroppo, queste sono le regole e le si accettano. Vediamo cosa fa domani il Novazzano. Siamo consapevoli che è dura, ma il destino non è nelle nostre mani. La promozione in Seconda sarebbe la ciliegina sulla torta. Se non dovessimo salire ripartiremo da quanto di buono abbiamo fatto. Devo essere onesto: all’inizio della ripresa, nonostante le ambizioni, con la testa sapevamo che era molto dura salire”.

La conferma di Aguirre

“Certo che ci sarebbe rammarico, ma noi abbiamo fatto il nostro indipendentemente dagli altri. La nostra idea è quella di confermare Aguirre-Riva perché hanno preso in mano la squadra in maniera egregia e umile. A loro non si può dire niente. Sono due ottime persone, ma allenatori che hanno fatto il calcio vero. Sanno di quello che parlano ed è molto importante”, afferma il presidente.

“Non potevo chiedere nulla di meglio”

“Abbiamo ottenuto un’importantissima promozione in Quarta con l’Agno 2. Per la società è un risultato importante e a livello societario non potevo chiedere di meglio da questa stagione”, chiosa.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: