Tami si congeda da Mendrisio: “Parentesi bellissima. Sarò sempre tifoso”

Mat­tia Tami ha chiu­so la sua espe­rien­za con il Men­dri­sio con una vit­to­ria. La sua è sta­ta una scel­ta per­so­na­le, anche se dolo­ro­sa e sof­fer­ta. Lo abbia­mo inter­vi­sta­to di ritor­no dal­la trion­fan­te tra­sfer­ta in casa del Sursee.

“La deci­sio­ne è sta­ta mol­to sof­fer­ta e deri­va prin­ci­pal­men­te dal­la voglia di pas­sa­re più tem­po con la mia fami­glia. Men­dri­sio è sta­ta una paren­te­si bel­lis­si­ma del­la mia car­rie­ra cal­ci­sti­ca e sarò per sem­pre un tifo­so momò. Pri­ma di accet­ta­re l’in­ca­ri­co mi ero dato un tem­po limi­te e que­sto tem­po è sca­du­to. Pur­trop­po non abbia­mo rag­giun­to la pro­mo­zio­ne e nem­me­no gio­ca­to un cam­pio­na­to inte­ro, qual­che ram­ma­ri­co resta per­ché cre­do che avrem­mo meri­ta­to mag­gior for­tu­na ma que­sta è la vita, le cose non sem­pre van­no come vorresti”.

“In que­sto momen­to dedi­che­rò le mie ener­gie alla mia fami­glia ed al mio stu­dio di archi­tet­tu­ra, il cal­cio comun­que è una pas­sio­ne infi­ni­ta e di sicu­ro non fini­sce oggi, aspet­te­rò il pro­get­to giu­sto per pro­gre­di­re anco­ra anche se in Tici­no non ci sono mol­te pos­si­bi­li­tà come nel­la Sviz­ze­ra interna”.

Abbia­mo chie­sto a Tami qua­le fos­se il ram­ma­ri­co più gran­de. “Il fat­to di non aver­la gio­ca­ta tut­ta, cre­do che alla fine sarem­mo usci­ti vin­ci­to­ri. Così non è sta­to e quin­di sono feli­ce che a trion­fa­re sia sta­to il Team Tici­no. Ho det­to in tem­pi non sospet­ti che a mio avvi­so que­sta sta­gio­ne non ave­va più sen­so ma il fat­to che alla fine ripren­der­la abbia per­mes­so ai ragaz­zi di More­si di anda­re in pri­ma lega è l’u­ni­ca buo­na noti­zia per tut­to il cal­cio ticinese”.

Che squa­dra ere­di­te­rà mister Minel­li? “Una gran­de squadra”.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: