Breganzona, Del Fante: “In Terza per toglierci delle soddisfazioni. Sarebbe stato un peccato se…”

Mister Car­lo Del Fan­te reste­rà l’al­le­na­to­re del­l’AS Bre­gan­zo­na. Dopo la pro­mo­zio­ne otte­nu­ta, i gial­lo­blù con­fer­ma­no la gui­da tec­ni­ca e guar­da già al futu­ro. Con l’al­le­na­to­re luga­ne­se abbia­mo scam­bia­to due chiac­chie­re per par­la­re del­la mez­za con­clu­sa sta­gio­ne e di tan­to altro ancora.

“A pre­scin­de­re dal­la sod­di­sfa­zio­ne per la pro­mo­zio­ne rag­giun­ta – dice –, sono con­ten­to per la buo­na alchi­mia che si è crea­ta tra i gio­ca­to­ri che han­no for­ma­to un bel grup­po. Il mio cruc­cio era la clas­si­fi­ca dei pun­ti fair­play che ci ha rele­ga­to al 3 posto. In pas­sa­to, negli allie­vi, ho visto sfu­ma­re una pro­mo­zio­ne per que­sto fat­to e mi sareb­be dispia­ciu­to rifa­re que­sta espe­rien­za. Alla fine però tut­to è anda­to per il meglio”.

Dove il Bre­gan­zo­na avreb­be potu­to fare di più? “Pen­so al pri­mo tem­po del­la par­ti­ta con­tro il Pura dove non abbia­mo visto la pal­la. La squa­dra era rima­sta negli spo­glia­toi”. E in vista del nuo­vo cam­pio­na­to, l’o­biet­ti­vo è quel­lo di “di dispu­ta­re un cam­pio­na­to tran­quil­lo e toglier­ci qual­che sod­di­sfa­zio­ne con­tro le squa­dre ambi­zio­se. Al momen­to non abbia­mo gio­ca­to­ri in entra­ta, ma il DS Scar­cel­la si sta dan­do da fare, men­tre in usci­ta regi­stria­mo la par­ten­za di Cetran­go­lo che si è tra­sfe­ri­to nel bel­lin­zo­ne­se e ha cer­ca­to una squa­dra più vici­no casa”.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: