Gambarogno, la carica del ‘pres’ Belossi: “In Coppa per ben figurare. Grande fiducia a Nicolò”

Il Gambarogno-Contone affronterà il più quotato e ambizioso Etoile Carouge (Prima Lega Promotion) sabato in occasione dei 32esimi di Coppa Svizzera. Dell’importante sfida della compagine rossonera ne abbiamo parlato con il presidente Luca Belossi.

“Sarà difficile”

“Mi aspetto una sfida molto difficile perché, come tante ticinesi, abbiamo molto defezioni contro una squadra che ha grandi ambizioni. Loro hanno fatto una campagna acquisti egregia. Le possibilità di ben figurare ci sono sempre, ma dipende da come si mette la partita. Anche gli anni scorsi pensavamo di ben figurare, ma poi dopo mezz’ora perdavamo 2-0/3-0”, esordisce il tifoso numero uno del club sopracenerino.

“Super convinti della nostra scelta”

In panchina, quest’anno, ci sarà Kazik Nicolò, che ha ereditato la guida del club dalle mani di Tazio Peschera: “Come tutti sanno, Tazio è stata una parte importante della nostra società. Si è fatto ben volere da tutto l’ambiente come allenatore e come persona. Siamo molto affezionati a lui. Siamo super convinti che Nicolò sia la scelta corretta proprio perché come stile assomiglia a Peschera: calcisticamente esigente e “di compagnia” fuori dal rettangolo di gioco. Abbiamo grande fiducia in lui”.

Una salvezza con meno patemi

“Gli obiettivi sono quelli di salvarci con meno patemi dell’anno scorso. Abbiamo la speranza di poter fare un’annata normale e non come le ultime due completamente sfalsate dal Covid. Siamo alla ricerca di un giocatore offensivo per completare la rosa”, conclude.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: