Lugano Femminile, parla il ‘pres’ Rusca: “Qui si respira voglia e passione di fare calcio. L’Inter? Un incentivo”

Gian­fran­co Rusca è il nuo­vo pre­si­den­te del Luga­no Fem­mi­ni­le. Già alla gui­da del­l’A­gno fino alla scor­sa sta­gio­ne, il neo nume­ro uno del­le ‘ladies’ bian­co­ne­re si rac­con­ta a due gior­ni dal pre­sti­gio­so incon­tro ami­che­vo­le con­tro l’Inter.

Pre­si­den­te, quan­to ti era man­ca­to il cal­cio dopo il (bre­ve) perio­do di astinenza?

“Ad Agno abbia­mo fat­to un’im­pre­sa, rico­strui­re un movi­men­to cal­ci­sti­co e ripor­ta­re il FC Agno nel­la mas­si­ma cate­go­ria del cal­cio regio­na­le. Per rag­giun­ge­re que­sti risul­ta­ti é sta­to neces­sa­rio pro­fon­de­re un enor­me sfor­zo psi­co-fisi­co , e que­sto perio­do mi é ser­vi­to per rica­ri­car­mi e riflettere”.

Rien­tri in un con­te­sto diver­so come quel­lo del cal­cio fem­mi­ni­le, cosa hai tro­va­to e cosa ti aspetti?

“Sin­ce­ra­men­te ho tro­va­to un ambien­te dove si sen­te la pas­sio­ne e la voglia di cal­cio. Abbia­mo un gran­de grup­po che va gui­da­to ed orga­niz­za­to per poter­ci con­fron­ta­re con le miglio­ri squa­dre del cam­pio­na­to svizzero”.

Il cal­cio fem­mi­ni­le, anche in Tici­no, ha un poten­zia­le incre­di­bi­le da mostra­re. È cosi?

“Il cal­cio fem­mi­ni­le é in gran­de cre­sci­ta ed ha un incre­di­bi­le poten­zia­le. Le ragaz­ze sono testi­mo­nial di impor­tan­ti valo­ri che van­no vei­co­la­ti ver­so i gio­va­ni e la socie­tà tutta”.

Qua­li gli obiet­ti­vi del FC Luga­no a medio termine?

“Obiet­ti­vo per que­sta sta­gio­ne é fare un cam­pio­na­to tran­quil­lo e far cre­sce­re le gio­va­ni , men­tre per le pros­si­me sta­gio­ne crea­re una strut­tu­ra del movi­men­to gio­va­ni­le che pos­sa esse­re un pun­to di rife­ri­men­to per le gio­va­ni appas­sio­na­te di cal­cio , cer­can­do dove pos­si­bi­le col­la­bo­ra­zio­ne con le altre squa­dre ticinesi”.

La par­ti­ta con l’inter sarà un otti­mo ban­co di prova…

“La par­ti­te con l’In­ter spe­ro pos­sa esse­re da incen­ti­vo per le ragaz­ze, ma in par­ti­co­la­re voglia­mo incu­rio­si­re ed atti­ra­re la gen­te a vede­re gio­ca­re le nostre ragazze.Il cal­cio deve fun­ge­re da aggre­gan­te per la popo­la­zio­ne, faci­li­ta­re inte­gra­zio­ne e por­ta­re un model­lo di rego­le e disci­pli­na den­tro e fuo­ri le case. Per fare que­sto occor­re lavo­ra­re , impe­gnar­si a tut­ti i livel­li den­tro e fuo­ri dal campo”.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: