2LI: È derby time! Mendrisio-Taverne infiamma la 1a giornata. Cataldo: “Non sottovaluteremo nessuno”. Antonioli: “Non siamo favoriti”

Final­men­te, ci sia­mo. È tem­po di ripre­sa in Secon­da Lega Inter­re­gio­na­le ed è subi­to tem­po di der­by. Men­dri­sio e Taver­ne apro­no la sta­gio­ne 2021–2022 con 90′ che apro­no di fat­to la sta­gio­ne in cui sono entram­be sono annun­cia­te come asso­lu­te pro­ta­go­ni­ste. Il fischio d’i­ni­zio è pre­vi­sto per le 18:00 al Comu­na­le di Mendrisio.

Abbia­mo rac­col­to le impres­sio­ni del Diret­to­re spor­ti­vo del Taver­ne Fabri­zio Anto­nio­li e del capi­ta­no del Men­dri­sio Andrea Cataldo.

Le parole del DS Antonioli (Taverne)

“Rin­gra­zio innan­zi­tut­to Labo­sport per il lavo­ro di infor­ma­zio­ne che fa sul­le nostre cate­go­rie cal­ci­sti­che. Sono d’ac­cor­do sul fat­to che il calen­da­rio non è sta­to magna­ni­mo con noi , con­si­de­ran­do che alla 3a avre­mo l’A­sco­na. Sin­ce­ra­men­te il Taver­ne non ha svol­to una pre­pa­ra­zio­ne otti­ma­le; qua­si mai era­va­mo al com­ple­to tra vacan­ze e malat­tia… per for­tu­na gli allie­vi A ci han­no dato una bel­la mano. Di con­se­guen­za sì, avrei for­se pre­fe­ri­to incon­tra­re qual­cun altro alla pri­ma partita”.

“No, il Taver­ne non è tra le favo­ri­te. La rosa è un po’ cor­ta; inol­tre pro­pio alla pri­ma ci man­che­ran­no tra l
Altro Kabam­ba e Ingui­bert. Sap­pia­mo tut­ti quan­to signi­fi­ca­no que­sti 2 ragaz­zi per noi ( squa­li­fi­ca­ti). Le ami­che­vo­li sono comun­que anda­te bene al di là dei risul­ta­ti (uni­ca scon­fit­ta con il para­di­so) , si sono viste otti­me tra­me di gio­co; del resto lo zoc­co­lo duro rima­ne quel­lo e l’af­fia­ta­men­to non man­ca; avrem­mo volu­to pren­de­re un paio di ragaz­zi esper­ti che scen­de­va­no di cate­go­ria, ma…siamo il Taver­ne, una squa­dra di pae­se e cer­te richie­ste finan­zia­rie non sia­mo asso­lu­ta­men­te dispo­sti ad asse­con­dar­le. In pri­mis, per rispet­to di tut­ti gli altri gio­ca­to­ri gial­lo­ne­ri e poi per­ché ripe­to sia­mo una pic­co­la real­tà e ne sia­mo pie­na­men­te con­sa­pe­vo­li. Se devo fare dei nomi per la vit­to­ria? Bhè, allo­ra dico Goldau,Brunnen Emmenbrucke”.

“Il Men­dri­sio ha cam­bia­to mol­to, ma è sem­pre il Men­dri­sio: il club di gran lun­ga più bla­so­na­to del giro­ne. Dico pure atten­ti all’A­sco­na, l’ entu­sia­smo e degli otti­mi rin­for­zi potreb­be far­ne la sor­pre­sa. Per quan­to ci riguar­da gio­che­re­mo ogni par­ti­ta per vin­ce­re, sen­za met­te­re pres­sio­ne ecces­si­va . Ma il pre­si­den­te Bura è sta­to chia­ro: non sare­mo i favo­ri­ti, ma se dia­mo il mas­si­mo pos­sia­mo bat­te­re chiun­que. Alla fine si tire­ran­no le som­me di un cam­pio­na­to dove spes­so il pri­ma­to e la zona retro­ces­sio­ne dista­no pochi punti”.

Le parole del ‘cap’ Cataldo:

“Sono pron­to al 99%. Tra ferie e impe­gni vari, la pre­pa­ra­zio­ne non è sta­ta con­ti­nua. Vedre­mo – me lo augu­ro – un Men­dri­sio di ver­ti­ce. Brun­nen, Taver­ne, Emmen e noi sarà lot­ta. Se aves­si potu­to sce­glie­re, avrei scel­to di gio­ca­re in un altro momen­to il der­by. Ma fa sce­na ed è una bel­la cosa per il Tici­no cal­ci­sti­co. Mi aspet­to un Men­dri­sio guer­rie­ro per­ché voglia­mo toglier­ci qual­che sas­so­li­no dal­la scar­pa. Que­sto Men­dri­sio può dire la sua ogni par­ti­ta, poi vedre­mo cosa suc­ce­de­rà. Sarà un cam­pio­na­to impe­gna­ti­vo e non biso­gna sot­to­va­lu­ta­re nessuno”.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: