Terza Lega: Monteceneri e Comano, vetta a braccetto. Trasferte OK per Insubrica e Riva

Monteceneri e Comano tengono la leadership del Gruppo 1 di Terza Lega al termine del sabato calcistico nel girone. Le squadre di Borsieri e Vanini non sbagliano i rispettivi impegni contro Boglia Cadro e Vacallo tenendosi il primo posto a quota 10 punti (Comano con una partita in più ndr).

Partiamo dall’ottima prestazione dei biancoverdi, che a Rivera non hanno concesso sconti al Boglia costringendolo alla seconda sconfitta stagionale per 5-1. In grande spolvero Gottardi, autore di una doppietta. A segno anche Schipani e Agatic. Di Rossini la rete ospite nel finale.

Non smette di stupire il Comano. La truppa di Vanini, dopo aver mandato al tappeto il Riva nell’anticipo del 5° turno mercoledì, ha steso anche il Vacallo di Croci Torti imponendosi per 1-2. Sono stati Ravano e un rigore trasformato da Berisha a regalare i tre punti ai giallorossi. Di Bonacina – al secondo gol in campionato – la rete dei gialloverdi.

Sorride di gusto anche l’Insubrica di mister Rancilio. Gli insubrici vincono in casa del Melide di Shala per 3-4 al termine di una partita ricca di emozioni. A rompere l’equilibrio è stata la rete di Islamaj, ripreso due volte da Zonta. Stefano Imperato riporta tutto in parità, ma Riva riporta subito avanti l’Insubrica. Il Melide rimane in dieci nel finale per l’espulsione di Mascazzini e gli ospiti ne approfittano per allungare con Campagnari. Nei minuti di recupero è arrivata anche la rete locale del definitivo 3-4 a firma di Casciarini.

Rialza subito la testa il Riva di Stefano Lippmann, che si è regalato una notte ai piedi del podio grazie al successo di carattere per 1-3 in casa del Ceresio di Bekim Ahmeti. Tutta da vivere nella ripresa la disputa di Barbengo. A passare per primi in vantaggio sono stati i gialloblù con una punizione splendida di Simic. I padroni di casa pareggiano su rigore con capitan Ahmeti, ma il Riva si accende nel finale e rimette la testa davanti Milano e trovano il tris su rigore con Rama. Si tratta del secondo successo stagionale in cinque partite per il Riva e della seconda battuta d’arresto in quattro match per il neopromosso Ceresio.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: