Terza Lega: È il Comano la sorpresa. Mister Vanini: “Piedi per terra. Melide e Ligornetto ci diranno il nostro obiettivo”

Quel­lo del Coma­no nel Grup­po 1 di Ter­za Lega è sta­to un ini­zio da favo­la. I gial­lo­ros­si – dopo cin­que par­ti­te – con­di­vi­do­no (con una par­ti­ta in più) la vet­ta insie­me al Mon­te­ce­ne­ri. Tre vit­to­rie, un pareg­gio e una scon­fit­ta è fino­ra il ruo­li­no di mar­cia del­la squa­dra alle­na­ta da Filip­po Vani­ni, che abbia­mo inter­vi­sta­to dopo il pre­zio­so suc­ces­so in casa del Vacallo.

“Mi aspet­ta­vo — esor­di­sce – que­sto ini­zio. O alme­no, ci spe­ra­vo. on è sta­to scon­ta­to all’i­ni­zio far pas­sa­re le mie idee ai miei ex com­pa­gni. Dopo un annet­to, vedo che le idee mie e del­lo staff pren­do­no sem­pre più for­ma e si stan­no tra­du­cen­do in risul­ta­ti e pre­sta­zio­ni for­se sopra le aspettative”.

“Risul­ta­ti che però – ammo­ni­sce – sono da leg­ge­re nel­la manie­ra cor­ret­ta: abbia­mo gio­ca­to solo cin­que par­ti­te e dob­bia­mo man­te­ne­re i pie­di per ter­ra. Sono con­ten­to del­l’i­ni­zio, anche se il Coma­no rima­ne per cer­ti ver­si un po’ fra­gi­le. La scon­fit­ta di Mon­te­ce­ne­ri ci sta inse­gnan­do che se non abbia­mo la giu­sta men­ta­li­tà e pre­pa­ra­zio­ne cadia­mo in erro­ri pregressi”.

E anco­ra: “Le pros­si­me par­ti­te con Meli­de e Ligor­net­to ci daran­no real­men­te qua­le sarà il nostro obiet­ti­vo. Per intan­to, ci godia­mo il momen­to. La feli­ci­tà è dop­pia per­ché la squa­dra non è cam­bia­ta rispet­to all’an­no scor­so, sal­vo un arrivo”.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: