Melide, Quattropani e sette reti. Riva, Hovakimyan accende la luce. Boglia di…podio. Insubrica sul gong

Sì, è il Melide in tutto e per tutto la vera antagonista del Monteceneri nel gruppo 1 di Terza Lega. La squadra allenata da Mirsad Shala continua a tenere la seconda posizione e lo fa battendo il Ceresio per 7-0. Il quinto successo in sette partite permette ai ‘canarini’ di restare a -4 dalla squadra di Borsieri. A timbrare il cartellino nel festival del gol è stata la tripletta di Simone Quattropani, la doppietta di Mascazzini e le reti di Cocimano e Marcelo. Si è aperta la crisi per il Ceresio di Ahmeti, senza punti dal 5 settembre.

Vince, stupisce e si regala un’altra settimana sul podio. Il Boglia Cadro di mister Milicevic trionfa per 0-2 in casa del Vacallo di Croci-Torti piazzando la freccia e portandosi a quota. Grande protagonista della serata di ieri è stato Kevin Jakob, autore della doppietta che vale il quarto sorriso in sette gare. Terza battuta d’arresto in campionato per il Vacallo.

Vince, convince e si regala una notte al quinto posto il Riva targato Lippmann. Ospitando il Breganzona di Lazzaroni, i gialloblù si sono imposti in rimonta per 3-2 in un match iniziato mezz’ora dopo a causa di un problema all’impianto di illuminazione. Tante reti, belle trame e buona intensità da ambo le parti: chi ha assistito a Riva-Breganzona di certo non si è annoiato. A passare per primi in vantaggio sono stati gli ospiti al 23esimo con una precisa conclusione sotto al sette di capitan Tagliati. I padroni di casa hanno trovato il pari dieci minuti dopo con Hovakimyan. Il Riva passa avanti al 5′ del secondo tempo grazie a un’autorete su punizione di Simic, ma sempre su calcio da fermo dalla distanza arriva il pari ospite sempre con Tagliati. I ‘Gladiatori del Lago” trovano la rete da tre punti ancora con Hovakimyan, abile a ribadire in rete una splendida manovra collettiva. Nel finale, anche un rigore sbagliato per i padroni di casa.

Sorride di gusto anche l’Insubrica di mister Rancilio, al quinto posto a braccetto con il Riva a quota 11 punti. Capitan Zanotti e compagni hanno superato per 2-3 il Maroggia grazie a una rete al 94esimo. Restano penultimi a quota quattro punti i gialloneri.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: