Coppa Svizzera: impresa del Lugano. Eliminato un Chiasso battagliero

Lacri­me. Sono quel­le che scen­do­no dal vol­to emo­zio­na­to e stan­co di Mat­tia Cro­ci-Tor­ti. Il suo Luga­no ha com­piu­to l’im­pre­sa, estro­met­ten­do lo Young Boys dal­la Cop­pa Sviz­ze­ra vin­cen­do per 2–1 davan­ti a un impor­tan­te nume­ro di spet­ta­to­ri. I bian­co­ne­ri si sono impo­sti con le reti di Celar e Amou­ra. Al deci­mo un rigo­re sba­glia­to da Ziegler.

“Esau­sto ma feli­cis­si­mo. I ragaz­zi han­no svol­to alla let­te­ra quel­lo che ho chie­sto. È una sen­sa­zio­ne fan­ta­sti­ca. Ci dà una for­za impres­sio­nan­te. Pro­po­nia­mo un buon cal­cio e dob­bia­mo anda­re avan­ti così”, così si è espres­so l’al­le­na­to­re del Luga­no ai micro­fo­ni del­la RSI.

Salu­ta la com­pe­ti­zio­ne a testa altis­si­ma il Chias­so di Vita­li. I ros­so­blù dan­no bat­ta­glia per 120′ in casa con­tro il San Gal­lo. Sot­to di una rete, i tici­ne­si sono riu­sci­ti a pareg­gia­re i con­ti a due minu­ti dal­la fine con Far­ne­rud. Al 107esimo la rete del 1–2 defi­ni­ti­vo del San Gal­lo con Duah.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: