Femminile, Lugano 2 punito in modo eccessivo. A Barbengo passa la capolista

Seve­ra puni­zio­ne per il Luga­no Fem­mi­ni­le 2 di mister Pao­lil­lo nel­l’ul­ti­mo tur­no del cam­pio­na­to di 2a lega Fem­mi­ni­le. La secon­da squa­dra bian­co­ne­ra è sta­ta scon­fit­ta a Bar­ben­go per 0–1 dal SK Root capo­li­sta del tor­neo. A deci­de­re la con­te­sa è sta­ta una rete di Mela­nie Bur­ri tre minu­ti pri­ma del­la pau­sa. Sep­pur con diver­se ed impor­tan­ti defe­zio­ni, le tici­ne­si si sono ben com­por­ta­te al cospet­to del­la pri­ma for­za del cam­pio­na­to, con­fer­man­do la gran­de cre­sci­ta di gio­co e carat­te­re intra­vi­sta negli ulti­mi appuntamenti.

La scon­fit­ta, la quin­ta in die­ci par­ti­te, puni­sce in modo ecces­si­vo le bian­co­ne­re, che riman­go­no all’ot­ta­vo posto in clas­si­fi­ca con nove pun­ti fin qui collezionati.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: