Quarta Lega: Scappa il Basso Ceresio. Pura e Stabio a braccetto. Lusiadas sul podio. I risultati prima della sosta

Scappa il Basso Ceresio nel Gruppo 1 di Quarta Lega. Con il titolo di campioni d’inverno già in tasca, i giallorossi hanno preso il largo dalle rivali portandosi a +6 grazie al 3-0 rifilato all’Agno 2. Di Livi S, Scacchi e Bernasconi le firme sulla vittoria numero nove in stagione.

Il Pura di mister Zacariotto rallenta la corsa dello Stabio con il 3-3 maturato nell’ultima partita prima della pausa. Tante le emozioni vissute al Biée con i padroni di casa avanti al 20esimo con Delmenico, ma ripresi dopo sei minuti da Krasniqi. Lo Stabio si è portato avanti con Essoh al 62′, ma una rete di Andreani dopo dieci minuti ha nuovamente rimesso tutto in parità. Parini al 93esimo ha illuso i suoi siglando il 3-2 momentaneo, ma nemmeno un minuto dopo – all’ultimo secondo – lo Stabio ha pareggiato i conti con un rigore trasformato da Ceregehtti. Stabio e Pura chiudono così l’andata al secondo posto a braccetto con 22 punti.

Sul gradino più basso del podio troviamo il Raggruppamento Bioggio Lusiadas 1 di Enrico Lorenzon, che non è riuscito nell’intento di portarsi al secondo posto essendo stato frenato sul 2-2 dall’Arzo. Lusiadas sul doppio vantaggio con la doppietta di Sousa, alla quale ha risposto con altrettante reti Luca Vittori per i rossoneri. 21 i punti dei luganesi a fine andata; 14 quelli dei momò di Carrozza.

A quota 21 punti troviamo anche lo Stella Capriasca di mister Batlak, trionfante prima della pausa per 5-1 sul Sant’Antonino. Giornata di festa anche per il Rapid Lugano 2, impostosi in casa per 5-3 sull’Origlio di Renè Morf. 1-1 tra Canobbio e Lema con i padroni di casa in gol con Beretta a cui ha risposto la rete di Marcoli.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: