Diamo del lei al Paradiso

È un Signor Para­di­so. Alla com­pa­gi­ne bian­co­ver­de — secon­da for­za del cam­pio­na­to di Pri­ma Lega — biso­gna dare del lei. For­ma e cor­te­sia dovu­ta per rispet­to e ammi­ra­zio­ne nei con­fron­ti di un club dive­nu­to ormai il quar­to più pre­sti­gio­so alle spal­le del­le “big” Luga­no, Chias­so e Bellinzona.

Quel­lo dei leo­ni luga­ne­si è un per­cor­so ini­zia­to tan­te sta­gio­ni fa con la sca­la­ta dal­la 2a Lega regio­na­le alla Pri­ma Lega Clas­sic. Meri­to di un pre­si­den­te (Cag­gia­no) corag­gio­so e dispo­sto a inve­sti­re per dare cre­di­bi­li­tà a un pro­get­to spor­ti­vo al qua­le ispi­rar­si nel nostro pic­co­lo Tici­no. Meri­to di un diret­to­re spor­ti­vo (Sta­gno) che ha sapu­to, pez­zo dopo pez­zo, assem­bla­re un orga­ni­co di tut­to livel­lo sia in ter­mi­ni di gio­ca­to­ri che in ter­mi­ni di allenatori. 

Il Para­di­so ha tro­va­to con­ti­nui­tà e qua­li­tà, due degli aspet­ti più impor­tan­ti nel gio­co del cal­cio moder­no. Chi ha gui­da­to la squa­dra (Da Lan­za a Tira­pel­le pas­san­do per Coci­ma­no) l’ha fat­to seguen­do alla let­te­ra il DNA dei bian­co-ver­di, ora tra i gran­di nel cam­pio­na­to di Pri­ma Lega.

Lo scor­so wee­kend — a Pian Scai­ro­lo – anche il Baden capo­li­sta e padro­ne del Grup­po 3 di Pri­ma Lega si è sco­per­to bat­ti­bi­le e in dif­fi­col­tà al cospet­to di un friz­zan­te Para­di­so, chia­ma­to pros­si­ma­men­te all’ul­ti­mo impe­gno del 2021 per chiu­de­re un anno da ricordare.

Il DS Sta­gno – recen­te­men­te inter­vi­sta­to – non si è nasco­sto. “Voglia­mo sem­pre fare meglio. E fare meglio, que­st’an­no, signi­fi­ca cen­tra­re le fina­li”. Con cal­ma, pro­gram­ma­zio­ne e pazien­za. Che sono poi le vir­tù che han­no reso una “big” il ‘pic­co­lo’ Paradiso.

 

 

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: