Mercato: Buono lascia Solduno. C’è il Ravecchia

Davide Buono non è più un giocatore del Solduno. Il portiere ha infatti deciso di accasarsi al Ravecchia, in Terza Lega. Lo abbiamo intervistato dopo la firma con il club Bellinzonese.

“A Solduno lascio una famiglia, la vittoria del campionato dello scorso anno è stato il coronamento di un percorso caratterizzato da emozioni che porterò sempre dentro e da valori che vanno oltre l’aspetto calcistico nel suo intrinseco. I motivi della mia decisione sono legati ad una serie di fattori che alla mia età assumono una rilevanza primaria, e se qualcuno non comprenderà questo aspetto me ne rincresce molto.
Permettetemi di ringraziare i miei compagni di squadra con cui nell’ultimo anno e mezzo ho condiviso gioie e dolori, lo staff tecnico, Loris Conti, tutti i membri di comitato e per ultimi (ma non per importanza) non posso non citare Dolores, una seconda mamma per tutti noi, e Polfo, a cui va il merito, nonostante i suoi modi “un po’ particolari” di approcciarsi alla squadra, di non averci mai fatto mancare nulla a livello di materiale. Grazie a tutti.

Adesso però bisogna già pensare al futuro, sono grato al mio nuovo presidente Marotta ed al DS Morici per il forte interesse manifestato nei miei confronti. Il Ravecchia è una società che mi ha colpito da subito per lungimiranza e che ha tutti gli strumenti necessari per fare bene e avere successo. Sono estremamente motivato a intraprendere questa nuova sfida, il mio obiettivo è dimostrare che posso continuare a giocare ad alti livelli e sono convinto di poterlo fare. A quasi 36 anni sto per volgere alla fase conclusiva della mia carriera ma per il momento a smettere non ci penso affatto, anche perchè ogni volta che metto piede sul rettangolo verde percepisco in me l’entusiasmo di un bambino ed una smisurata voglia di migliorare.”

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: