Lugano Femminile, parla Maria Macrì: “Squadra in grande crescita. Lavoreremo per raggiungere gli obiettivi”

Il Lugano Femminile ha chiuso il 2021 all’ultimo posto del massimo campionato elvetico. Un solo punto e qualche rammarico. Ruolino che ha spinto la dirigenza bianconera ad allontanare Gerosa e chiamare in sella Maria Macrì, che ha fin qui guidato la squadra in tre partite.

“In due mesi abbiamo giocato solo tre partite. Ho visto la mia squadra in forte e costante crescita. Questo, purtroppo, non è bastato per evitare le sconfitte. Miglioreremo sicuramente fino a raggiungere i nostri obiettivi”.

Abbiamo chiesto a Macrì perché sbaglia chi considera le sue ragazze spacciate. “Non sono nessuno per impedire alle persone di pensare. Di sicuro nella vita c’è sola una cosa. Il resto sono chiacchiere e aria fritta”.

“Insieme allo staff lavoreremo per valorizzare le giocatrici in rosa e i nuovi arrivi. Il nostro è un campionato molto fisico con un’elevata intensità. Delle avversarie incontrate chi è stata la migliore? Nessuna mi ha impressionato più di un’altra”.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: