Vedeggio 2, il DS Francesco Sergio: “Dobbiamo imparare dai nostri errori. Spero di regalare un colpo da Novanta al pres”

Intervista a Francesco Sergio, direttore sportivo del Vedeggio 2:

Soddisfatto di questa prima parte di stagione?

“Sicuramente il bicchiere è mezzo pieno, stiamo facendo un buon cammino tra campionato e coppa, anche se poteva essere ancora meglio. Però penso anche al fatto che siamo una squadra nuova, composta da tanti giovani e alcuni “senatori” e con un allenatore e una società alla prima esperienza negli attivi, dunque non era facile partire così. Sono contento, ma al ritorno vorrei fare ancora meglio”.

Il Vedeggio 2 è stato fondato con il chiaro intento di centrare la promozione al primo anno?

“Pochi sanno la passione e il tempo che stiamo dedicando a questo progetto io il Presidente Gentile e tutto il nostro comitato. Siamo partiti principalmente per creare una squadra con ragazzi della zona con l’intento di divertirci, ci proveremo fino all’ultimo a centrare la promozione perché mi piacerebbe continuare con questo gruppo di amici anche a lungo termine. Per me e per lo staff tecnico è motivo di grande orgoglio fare gli allenamenti con quasi tutti i giocatori in campo, cosa non indifferente in queste categorie, segno che ci si diverte e che c’è serietà in quello che si fa”.

È il Melide 2 la vera squadra da battere nel vostro campionato?

“Il Melide 2 è un’ottima squadra, con giocatori bravi ed esperienza. Non dimentico però chi in questo momento è dietro di noi perché ci sono ottime squadre come Porza, Arosio, Gravesano e Savosa, che daranno filo da torcere”.

Dove credi si sarebbe potuto fare meglio all’andata?

“Come detto in precedenza, a volte ci si dimentica che le altre squadre giocano insieme da anni e noi dopo 2 settimane di preparazione eravamo in campo per la prima di campionato. Abbiamo fatto delle partite giocate veramente bene e altre meno bene. In certe situazioni siamo stati ingenui e l’abbiamo pagato a caro prezzo. Per fortuna la classifica è corta e speriamo di fare tesoro dagli errori dell’andata”.

Ti stai già muovendo per il futuro?

“Non è stato facile portare giocatori di categoria superiore nel nostro Vedeggio in quanto inizialmente qualcuno giustamente poteva avere anche dubbi nel nostro progetto. Ora stiamo dimostrando con i risultati che facciamo sul serio e se dovessimo centrare la promozione vorrò regalare qualche colpo da novanta al Presidente. Al momento sono molto contento di aver la stessa squadra dell’andata, tutti hanno fatto bene e vogliamo continuare insieme a loro. Abbiamo aggiunto il giovane portiere Jan Bettoni che trovava poco spazio nel Vedeggio 1”.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: