Seconda Lega: Il Collina prepara la festa. Anticipo da podio tra Malcantone e Castello. E per la salvezza…

Manca poco, pochissimo, al Collina d’Oro di Omar Balmelli per laurearsi matematicamente campione di Seconda Lega. I luganesi saranno impegnati domani, sabato, sul campo del fanalino di coda Coldrerio, che deve tentare l’ultimo e disperato assalto alla salvezza nelle ultime cinque partite e con sei punti da recuperare all’Agno che occupa la prima posizione utile per non retrocedere.

Il tempo dei calcoli

Calcolatrice e calendario in mano. Il Collina prepara la festa e con ben undici punti di vantaggio dall’Arbedo è ben conscio che per ottenere la seconda promozione consecutiva basta un niente. La matematica certezza potrebbe già arrivare questa giornata se Sergi e compagni passano a Coldrerio e l’Arbedo non vince in casa del Vedeggio domani sera. In caso di tre punti di entrambe, la festa è solo rimandata.

Si decide il podio?

La corsa al terzo posto entra nel vivo. Malcantone e Castello si spartiscono la terza posizione a quota 35 punti e stasera sono chiamate al confronto a Caslano (20:30) per novanta decisivi minuti nella lotta alla medaglia di bronzo. Spera in un pareggio il Balerna di Pichierri, quarta a 33 punti e che domenica pomeriggio sarà impegnato in casa del Cadenazzo, reduce dal recupero vittorioso contro il Rapid Lugano.

Agno e Solduno per salvarsi

Domani sera a Morbio, la compagine locale di Alessio Righi riceverà il Solduno affamato di punti e al momento sotto la linea con un solo punto di ritardo dall’Agno. Agno di Copelli che sarà impegnato domenica in casa contro il Vallemaggia. Il Rapid Lugano di Schiavon proverà a mettere al sicuro il discorso salvezza rendendo visita al Sementina di Berriche domenica pomeriggio.

 

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: