Lugano pronto al debutto tra caldo e scelte obbligate. A Cornaredo sbarca il Sion, che sogna Mario Balotelli

La “Coppa Svizzera è il passato”. Mattia Croci-Torti lancia la nuova stagione del suo Lugano in conferenza stampa alla vigilia dell’esordio stagionale in casa contro il Sion (domenica a Cornaredo, 16:30). Oltre alle diverse assenze e alcune mancanze che dovranno essere colmate dal mercato, un altro avversario sarà il caldo canicolare. “Un’assurdità – dice il ‘Crus’ – giocare a questi orari, ma sarà così per tutti. Si giocherà inevitabilmente a ritmi più blandi”.

Scelte quasi obbligate per il Crus, che dovrebbe lanciare soltanto nella ripresa sia Bottani che il nuovo arrivato Mahou.

Il Sion si è mosso bene sul mercato, ingaggiando anche l’ex Lugano Lavanchy. In Vallese si mormora di un interesse del Sion nei confronti di Mario Balotelli. Il presidente ha confermato tutto affermando che “sono settimane che parliamo con Mario. Speriamo ci siano le condizioni per chiudere l’affare”. “Volevamo mantenere la cosa segreta, ma la notizia dell’interesse è uscita ed è un bel segnale. Vuol dire che è interessato”. Per Constantin, l’arrivo di Balotelli al Sion sarebbe “uno degli acquisti più importanti nella storia di Super League”.

Il precampionato del Sion

Il precampionato del Sion – per quanto possa valere – è stato un cammino abbastanza anonimo. Una sola vittoria nei cinque test disputati, avvenuta il 29 giugno contro l’Yverdon. Un pareggio (contro lo Xamax) e tre sconfitte contro Strasburgo, Dynamo Kiev e Servette.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: