Coppa Svizzera, il Gambarogno sogna il colpaccio. “Siamo pronti e consapevoli dell’ostacolo che abbiamo davanti”

Il presidente Luca Belossi, forse, ci ha un po’ preso l’abitudine. Viene da pensare. Ma l’abitudine a certe partite non te la fai mai. Il suo Gambarogno-Contone è pronto a ricevere domani a Magadino la visita del più quotato Kriens, militante in Prima Lega Promotion dopo la retrocessione della scorsa stagione. Si tratta della quarta partecipazione dei ticinesi alla prestigiosa Coppa Svizzera.

Alle 16:30 di domani, il Gambarogno del nuovo allenatore Gabriele Censi affronterà una sfida che – sulla carta – dovrebbe vedere avvantaggiati gli ospiti. Ma sognare non costa nulla. “Arriviamo pronti – ci dice Belossi -, anche se siamo ben consapevoli dell’ostacolo che abbiamo davanti. Ci aspettiamo una buona affluenza, anche se il Kriens non è una squadra con grande pubblico. Ma il fatto che è l’unica partita di domenica in Ticino gioca sicuramente a nostro vantaggio”.

“È la quarta volta che partecipiamo alla Coppa. Speriamo di fare il colpaccio, consapevoli che loro sono un’ottima squadra che ambisce a risalire in Challenge League”. Sognare si può.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: