Posta dei lettori: “Ci siamo rotti il Chiasso”

*Riceviamo e pubblichiamo la seguente lettera firmata

Non sono solito scrivere lettere alle redazioni sportive, ma stavolta ne ho pieno il C(hi)asso! Ringrazio in anticipo chi vuole pubblicare. Ringrazio in anticipo chi non lo farà, è con l’omertà che avete contribuito alla disfatta di una gloriosa società. Ma io a questo gioco non ci sto più. Mi chiamo fuori. Perché non voglio essere complice.

Perché di merda ne abbiamo mangiata fin troppa in questi anni. E se non fosse per quei venti fedelissimi che con amore vi sostengono, chissà di che altro scempio parleremmo. Ormai da anni, le tribune del Riva IV si spopolano in continuazione. Se prima contavate in maniera simbolica 200 spettatori, ora ne avrete 199. Perché Chiasso non è più Chiasso.

E la società è tutto tranne che una società sportiva. Nel mio chiasso (volutamente minuscolo) ci lavorano sedicenti dirigenti e criminali cresciuti male. Insomma, gente che con lo sport ha poco a che vedere. Io mi chiamo fuori, perché non condivido il mio tifo con chi il chiasso lo usa per puri interessi personali. La Corda si è rotta. E che c(hi)asso!

*Per inviare il tuo contributo a ‘la posta dai lettori’ scrivere una mail a redazione@laborsport.com

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: